Tortellini in brodo

A Natale si fanno i tortellini, perché a Natale si mangiano i tortellini, è tradizione e anche se vengo da una famiglia niente affatto tradizionalista, niente affatto cattolica, il 25 dicembre a tavola ci sono sempre stati i tortellini fatti rigorosamente a mano. Io per fare i miei tortellini mi affido da anni alla ricetta depositata nel 1974, presso la Camera di commercio di Bologna, dalla Confraternita del Tortellino e dall’Accademia italiana della cucina, e devo dire che i tortellini sono eccellenti. Ovviamente c’è una diatriba tra alcuni comuni per accreditarsi la paternità del ripieno dei tortellini, ma credo che sarà così per sempre, per ciò che mi riguarda trovo le ricette molto simili e tutte molto buone, fatte con ingredienti di prima qualità.

Ingredienti:

300 grammi di lombo di maiale
300 grammi di mortadella
300 grammi di prosciutto crudo – io Parma
450 grammi di parmigiano-reggiano invecchiato 24-30 mesi
3 uova- io bio
odore di noce moscata
con questa ricetta vengono quasi mille tortellini piccoli
 
Far riposare per due giorni il lombo di maiale sopra ad un battuto di sale, pepe, rosmarino e aglio e poi cuocerlo nel burro. Macinare tutto al tritacarne e amalgamare bene, fatelo il giorno prima e riponetelo in frigorifero. Passiamo alla pasta per i tortellini.
per la sfoglia:
250 grammi di farina di grano duro 
250 grammi di semola rimacinata Senatore Cappelli
5 uova biologiche
1 cucchiaio di olio evo 
 
Passare le due farine al setaccio, fare la fontana e versare al centro le uova un po’ sbattute, il sale e l’olio, impastare bene e lavorare a lungo per fare un impasto liscio ed omogeneo.
Una volta pronta anche la farina, fate i tortellini, metteteli ad asciugare su una spianatoia infarinata e potete lasciarli fuori fino al giorno dopo. I tortellini andrebbero cotti in un brodo fatto con cappone e carne di manzo.
Stampa Stampa
Share on Tumblr
Scrivi un commento al post!
  1. Barbara scrive:

    Essendo romagnola avrei dovuto fare i cappelletti, ma preferisco il ripieno dei tortellini. Anch’io faccio questa versione… strepitosi!
    Buon anno per tutto l’anno :)

    Rispondi
  2. Picetto scrive:

    Sai, non conoscevo questa ricetta per fare i tortellini, come sei brava! Li hai fatti alla perfezione, sembrano finti tanto sono belli e, sicuramente, saranno buonissimi. Spero di riuscire presto a cimentarmi in questa impresa. Ciao
    M.G.

    Rispondi