Kugelhopf salato

Eccolo, bello il kugelhopf, è bello anche il nome, importante, viene voglia di guardarlo con rispetto
tanto è importante il nome e poi è buono, accipicchia se è buono, in special modo la versione salata, questa, sia mangiato da solo che con del formaggio, è molto saporito, Ecco la ricetta.

Ingredienti:

150 grammi di burro morbido 
12 gherigli di noce
675 grammi di farina 0 
1/2 cucchiaino di sale
20 grammi di lievito di birra fresco, io ne metterei meno, è vero che è tanta la parte grassa ma 20 grammi 
     sono troppi
300 ml di latte
115 grammi di pancetta affumicata tagliata a cubetti piccoli
1 cipolla tritata finemente
1 cucchiaio di olio evo 
5 uova sbattute
pepe fresco, appena macinato
stampo per kugehlopf in silicone 
Usate uno stampo da kugelhopf, imburratelo bene con 25 grammi tolti dai 150 gr. e posizionate sul fondo 8 gherigli di noce e tritate gli altri, io in verità ne ho messi di più, fate voi non influiscono sulla riuscita del dolce.
Setacciare la farina e unire il sale e il pepe, fate un buco al centro e versare dentro il lievito sciolto in 45 ml di latte tiepido, unire anche il latte rimasto, mescolare con un po’ di farina per fare una pastella densa, coprire con la farina rimasta ai lati e lasciare a riposo (autolisi) per 30 minuti. Nel frattempo tagliate la pancetta, affettate la cipolla e fatele imbiondire nell’olio evo.
Riprendete l’impasto e aggiungete le uova, cominciate ad impastare con le mani, aggiungete il burro morbido a piccole dosi, deve risultare morbido. Coprite con la pellicola e mettetelo a lievitare al caldo per 60 minuti, o fino al raddoppio del suo volume. A questo punto riprendete l’impasto e aggiungete pancetta e cipolla e noci tritate, lavoratelo per far incorporare bene cipolla e pancetta, e poi fate un salamone e mettetelo nello stampo, accomodatelo bene e mettetelo di nuovo a lievitare, deve arrivare al bordo, nel frattempo accendete il forno a 200°C e una volta caldo infornate il vostro kugelhopf. Cuocete per 45 minuti, fino a che non è dorato e fate la solita prova, toctoc sul fondo, fatelo raffreddare 5 minuti nello stampo e poi su una griglia.
Stampa Stampa
Share on Tumblr
Scrivi un commento al post!
  1. M M scrive:

    Sembra veramente buono cara Tamara!
    Un giorno devo cimentarmi anch’io a prepararlo!
    Buon Natale!

    Rispondi
  2. bravissima , ideale per le feste di Natale. Tanti auguri

    Rispondi
  3. manu scrive:

    Mhhh che bella la versione salata!!
    Ti abbraccio

    Rispondi
  4. Monique scrive:

    la versione salata prprio non la conoscevo!Ed è anche piu facile e veloce di quello classico. Buona idea, buone feste!

    Rispondi
  5. Fr@ scrive:

    La versione salata non l’ho mai mangiato, sono sicura che è ottima. Un caro saluto e auguri.

    Rispondi
  6. Che meraviglia questa versione salata, ci tenta un bel po’, soprattutto perchè abbiamo già inventariato gli ingredienti che abbiamo in casa e quelli che servono e abbiamo capito che non ci manca nulla….quindi la tentazione è ancora più forte.
    Un bacione e auguri di Buon Natale
    SAbrina&Luca

    Rispondi
  7. sabry scrive:

    Non conoscevo la versione salata è veramente bello

    Rispondi
  8. ANNA scrive:

    Grande Tamara non deludi mai , Buon Natale !

    Rispondi
  9. sississima scrive:

    salato non l’ho mai provato, fantastico!! Buon Natale, un abbraccio SILVIA

    Rispondi
  10. vickyart scrive:

    uuu che bello! l’ho visto stamattina in versione dolce! ora salato, buono anche così! mi piace! è anche molto bello :D ciao cara auguri anche a te!

    Rispondi
  11. Ciao Tamtam, questo kugelhopf versione salata è una meraviglia! Tantissimi auguri, a presto

    Rispondi
  12. Mariabianca scrive:

    Stupendo!!!!!Non solo è bello ma lo hai fotografato per come merita.
    Un abbraccio e tanti auguri di un sereno Natale ( a dire il vero non mi ricordo se già ti avevo fatto gli auguri ma non importa…vero? )

    Rispondi
  13. Alessandra scrive:

    Ciao Tamara,

    sembra buonissimo, e sofisticato!! Se non ci sentiamo prima tanti auguri di Buon Natale!

    Ciao
    Alessandra

    Rispondi
  14. ornella scrive:

    Bellissimo e molto invitante nella versione salata!! Tanti auguri cara Tamara a te e famiglia di buone feste e speriamo tanto che l’anno nuovo sia migliore di questo..
    Un abbraccio

    Rispondi