Risotto taleggio e pere

La mia passione per i risotti è ormai nota, anche se sono toscana, anzi maremmana, e noi risotti non ne facciamo, giusto un paio di ricette, e abito da innumerevoli anni a Roma e anche qui l’unico riso che conoscono è quello dei supplì, io invece ho sempre avuto la passione del riso, cerco i risi migliori, non compro un riso “tanto sono tutti uguali” no non è vero sono tutti diversi, e la qualità del riso, dove è nato, cresciuto, dove è stato coltivato, fanno la differenza, una buona ricetta con un pessimo riso, non sarà mai buona. Un buon Carnaroli,  contiene più amido, tiene meglio la cottura, e non a caso viene definito “re dei risi”, e siccome io sono una talebana in cucina, uso solo Carnaroli per i miei risotti, poi ho un marito che ha  vissuto metà della sua vita a Milano e in fatto di risotti è esigente ed è molto critico, non mi fa sconti, ma sui risotti ho passato più di un esame, comunque sono sempre pronta a imparare altro, non mi accontento mai.
Questo di oggi è un classico, rivisitato. Risotto taleggio e pere, riso carnaroli, non si dice la marca, e pere abate, abbastanza acidule, non dolci.

Ingredienti:

300 grammi di riso carnaroli
50 grammi di burro
1/2 cipolla
brodo vegetale preparato precedentemente (qui il modo di prepararlo)
300 grammi di taleggio
4 pere abate non molto mature
una stecca di cannella

Il brodo sempre sul fuoco, deve rimane caldo fino alla fine. Tagliate la cipolla finissima e mettetela in una casseruola con un pezzo di burro, direi la metà, 25 grammi, fatela appassire senza colorare, fate tostare il riso e aggiungetelo alla cipolla, io di solito lo tosto così come andrebbe tostato, a questo punto cominciate ad aggiungere piccole quantità di brodo vegetale bollente e girate, continuate così fino a cottura, 5 minuti prima aggiungete le pere, sbucciate e tagliate a dadi e il taleggio, e continuate a girare poi spegnete il fuoco, coprite e lasciate così per 5 minuti, aggiungete ancora burro per mantecare.
Per fare il piatto. Ho messo una nocciolina di burro in una padella, appena sciolto ho aggiunto alcune fette di pera, le ho fatte colorare e le ho appoggiate nel piatto come decorazione e sopra il risotto, meraviglioso si scioglieva in bocca, il taleggio e le pere hanno conferito un’ eccellente cremosità e il tocco finale è stata la cannella grattugiata sopra, divina…provatelo.

Stampa Stampa
Share on Tumblr
Scrivi un commento al post!
  1. giuli scrive:

    Ottimo, nell’aspetto e sicuramente anche nel sapore….Non vedo l’ora di provarlo!!! Un bacione

    Rispondi
  2. blu dolci scrive:

    bellissima accoppiata Tammy… bravissima come sempre

    Rispondi
  3. Complimenti sia per il piatto, sicuramente ottimo, che per la foto !! Bravissima!!!

    Rispondi
  4. Ciao Tammy posso sostituire il taleggio con qualche altro formaggio? Non è tra i miei preferiti :) grazie

    Rispondi
  5. sississima scrive:

    un risotto intrigante, che proverò sicuramente, un abbraccio SILVIA

    Rispondi
  6. Stefania scrive:

    mi piace questa foto così calda si sposa bene con il senso del calore famigliare che secondo me ha ogni risotto. Questo risotto deve essere buonissimo, io di solito con le ere abbino del pecorino stracchinato ma non mancherò di provare anche il tuo abbinamento. un bacione

    Rispondi
  7. Framm scrive:

    Ciao! Abbiamo una cosa in comune: la passione per i risotti! Interessante questa tua versione con taleggio, pere e un’aggiunta di cannella.

    Rispondi
  8. mmm é da 1 pò che voglio provarlo questo risotto…stasera é la sera perfetta…fa freddino piove…:) ci vuole qualcosa che mi scaldi :)

    Rispondi
  9. Alessandra Barbone scrive:

    Mi incuriosisce tanto la pera nel risotto, ma i miei non mi seguirebbero!

    Rispondi
  10. Sandra Merizzi scrive:

    ottimo Tam e con le pere poi !!! ;)

    Rispondi
  11. Alessandra scrive:

    Gnam! se vedo un altro risotto formaggio e pere torno in cucina (anche se sono le 10 e mezza di sera qui!)

    Ciao
    Alessandra

    Rispondi
  12. Daniela scrive:

    Wow che bel risotto e che splendida presentazione. complimenti Cara. Buona giornata Daniela.

    Rispondi
  13. Anna Lisa scrive:

    Adoro letteralmente i risotti e questo mi sembra proprio adorabile ;)

    Rispondi
  14. ornella scrive:

    Fantastico!! Ne immagino il sapore e la spolveratina di cannella deve starci benissimo! Io preparo raramente risotti perché a mio marito non piacciono granché (al contrario di me..) ma quando vedo i tuoi li mangerei con gli occhi…Un abbraccio

    Rispondi