• Torta di Riso

    Torta di Riso per l’Mtc n.41 di settembre. Si riparte e la partenza mi piace.
    Il Riso. Dire che lo amo è riduttivo, vivrei di riso, in tutti i modi da bollito al più elaborato risotto, ma è stato scritto tutto, sono andata nel blog di Acquaviva, (la blogger che ha scelto la ricetta di questo mese) e ho letto un trattato sul riso, posso aggiungere ben poco, lei è stata molto brava, ha scritto cose interessanti e poco conosciute, la cottura del famoso riso giapponese per esempio, non facile e altre cose interessanti.

    Torta di riso per l'Mtc

    Read More

    Stampa Stampa
    Share on Tumblr
  • Concorsi a base di Like? No grazie

    NO LIKE CONTEST

    Non partecipo ai concorsi a base di LIKE, chiunque sia ad organizzarli, perché sono una mortificazione della bravura personale dei partecipanti: non vince chi è più bravo – e lo meriterebbe, quindi – ma solo chi ha la faccia tosta di rompere gli zebedei ad amici e contatti vari con la richiesta di voto. Purtroppo mi è capitato anche recentemente di andare in finale ad un contest con altre due blogger perché la mia ricetta era stata scelta, ma a quel punto per la scelta del vincitore sono subentrati i like, è stata colpa mia non aver letto bene il regolamento, ma non ho chiesto nessun voto, neppure a mia sorella, ovviamente non ho vinto, ma non mi è interessato, sono contraria, voglio essere giudicata da una giuria competente non da parenti e amici.
    In certi momenti, arrivano richieste da perfetti sconosciuti, gente che ti chiede amicizia perché vuole un like, non se ne può più, ti arrivano in mail privata per invitarti a cliccare sul like alla loro foto – o ricetta o qualunque altra cosa – in concorso.
    Solo questo conta, la faccia tosta. E se non si possiede questa dote, meglio abbandonare ogni speranza: nei concorsi a base di like si può anche essere un genio nella materia oggetto del contendere ma non servirà a nulla. Ci sarà sempre una foto sovraesposta, con la linea storta dell’orizzonte di chi non ha mai sentito parlare del bilanciamento del bianco che avrà più like di voi.
    Idem per le ricette: avete cucinato il piatto dell’anno? Bene, non potrete nulla contro le pennette alla vodka e salmone miracolosamente riemerse per l’occasione dall’oblio post anni ottanta cui erano state – giustamente – relegate. Non cercate di capire le loro centinaia di like, non ci riuscireste. Ma fidatevi: così è e così sarà. Anche se non vi pare.
    Per non parlare poi del ritorno di immagine delle aziende che puntano su questo criterio per farsi followers a buon mercato. Bene, ogni produttore un po’ lungimirante secondo me è in grado di capire che l’ondata di spam che inevitabilmente salta fuori da questi eventi alla fine ha più effetti negativi che positivi. Un po’ come le patatine di Cracco a Cibus, insomma, che provocavano contrazioni di stomaco alla sola vista dei cartelloni diffusi a macchia d’olio per tutta l’area fiera.
    Insomma, io non ne posso più di questi meccanismi. E pare proprio che io non sia la sola. E’ stata sufficiente la sola provocazione su facebook di Teresa De Masi di Scatti golosi e Gennarino per  far sì che nel giro di poche ore saltassero fuori decine e decine di blogger che la pensano come me. E che hanno voglia di dire basta. Ci siamo confrontate e abbiamo coordinato la nostra protesta. Oggi vengono postati centinaia di messaggi unificati e con lo stesso logo nella speranza che, insieme, riusciremo a convincere i produttori che esistono altre vie, molto più efficienti ma soprattutto meno mortificanti della caccia al like.

     

    Stampa Stampa
    Share on Tumblr
  • Fries: sotto al Cupolone la patatina fritta nel cartoccio

    Ha aperto a Roma la prima “patatineria” con prodotti made in Italy, l’indirizzo via di Porta Cavalleggeri 19, a due passi dal Vaticano e mentre mangi le patatite puoi ammirare il cupolone, per i non romani San Pietro.

    Read More

    Stampa Stampa
    Share on Tumblr
  • Due giorni di fine estate nella terra del Lambrusco Grasparossa 1.

    “Non sa Ella, signora Contessa, che Domineddio fece apposta il Lambrusco per inaffiare dell’animale caro ad Antonio abate? E io, per glorificare Dio e benedire la sua provvidenza, mi fermai a Modena a lungo a meditare la sapienza…” Così si legge nella corrispondenza tra il Carducci e la contessa Lovatelli

    uva da lambrusco

    A nome dell’Aifb vado per due giorni a Castelvetro, un tour fra Aceto balsamico di Modena, Lambrusco Grasparossa e Parmigiano Reggiano, quello di oggi è il viaggio tra i vitigni del Lambrusco Grasparossa.

    Read More

    Stampa Stampa
    Share on Tumblr
  • Minestra di fagiolo Prugnolo

    Mi sono innamorata di questo fagiolo appena l’ho visto esposto in un bel negozio in Maremma, un negozio dove si trovano  molte cose tipiche della mia terra, e  il fagiolo prugnolo è tipico delle nostre zone e si coltiva fino nella maremma laziale.

    Il fagiolo prugnolo o fagiolo bruno amarantino dei Volsinii è un seme antico, ha un ciclo breve e per questo veniva seminato nelle stoppie dopo che erano stati raccolti i cereali, sapore intenso e facilità di cottura le sue caratteristiche principali, buccia sottile e colore oro vecchio da crudi,  scuriscono in cottura.

    fagioloprugnolo

     

    fagiolo prugnolo Read More

    Stampa Stampa
    Share on Tumblr
  • Financiers con amarene

    financiers alle amarene

    Financiers con amarene. Questi piccoli dolcetti francesi, si chiamano Financier, probabilmente perché la loro forma originale è uguale a dei piccoli lingotti, si racconta anche che devono il loro nome alla  popolarità nel quartiere finanziario di Parigi.

    Read More

    Stampa Stampa
    Share on Tumblr
  • Fluffosa caffè, cacao e cannella

    FLUFFYBIS

    Ancora una Chiffon cake, una fluffosa come la chiamiamo noi bloggalline, morbida, soffice e bella da vedere, una torta che è salita alla ribalta grazie a Monica Zacchia del blog Dolci gusti.

    Read More

    Stampa Stampa
    Share on Tumblr
  • Fluffosa arancio e limone

     

    fluffosa limone e arancio

     

     

     

    fluffosa arancio

    Fluffosa arancio e limone. Anche io sono entrata nel vortice della fluffosa. Sì e questa volta posso dire che è perfetta, non è questa la sua forma, ma per una mia sicurezza ho preferito farla in uno stampo a me molto caro e garantito, da questo stampo doveva per forza uscire. Read More

    Stampa Stampa
    Share on Tumblr
  • “Aqua Mater” Gourmet Restaurant sul cratere vulcanico

    antipasti - frittura

     

    Una calda sera d’estate, con un tasso di umidità altissimo, Roma era incandescente e scappare lontano era il desiderio di ognuno. Un invito in un ristorante sito in una delle colline più belle che circondano la capitale è stato provvidenziale. Il Ristorante Aqua Mater nell’esclusivo giardino terrazzato del Golf Club di Castelgandolfo.

    Read More

    Stampa Stampa
    Share on Tumblr
  • Ravioli di melanzana affumicata con pomodorini confit e polvere di cipolla di Tropea

     

    ravioli di melanzana

    Ravioli di melanzana affumicata con pomodorini confit e polvere di cipolla di TropeaTitolo lunghissimo, ricetta stupenda, un connubio perfetto con la melanzana affumicata, il pomodorino confit e la polvere di cipolla rossa, ravioli che non dimenticherete facilmente, Partiamo dall’inizio, la spiegazione non è cortissima.

    Read More

    Stampa Stampa
    Share on Tumblr